Migliori casse JBL Bluetooth

Vuoi conoscere quali sono le migliori casse JBL portatili?
Una cassa JBL Bluetooth è un buon esempio di come le aziende abbiano compreso l’importanza di produrre audio di qualità in dimensioni ridotte.

L’azienda americana si è sempre distinta per la qualità dei suoi prodotti audio, ma negli ultimi anni JBL ha puntato molto sulla tecnologia Bluetooth.
Hanno capito che il mercato sta richiedendo sempre più diffusori Bluetooth e hanno sviluppato modelli che sono un vero spasso.
Oggi le casse Bluetooth JBL sono sinonimo di design, buon suono, costruiti con materiali di qualità.

Questa fissazione  per il Bluetooth ha permesso a JBL di diventare leader nella corsa per i prodotti della tecnologia wireless, insieme a Harman Kardon e Bose.
Sono stati in grado di adattarsi alle esigenze dei loro utenti, creando prodotti di altissima qualità, con un design d’avanguardia , lottando per offrire prezzi sempre più competitivi.

Ma con così tante casse portatili Bluetooth tra cui scegliere, come sapere quali sono le migliori?

Casse portatili – a forma di tubo o di disco – facili da trasportare e riporre nello zaino.

Tuttavia per scegliere la cassa JBL migliore è necessario considerare  funzionalità, esigenze oltre la portabilità.

Con modelli come la serie Flip, JBL raggiunge un buon equilibrio. Sono facili da trasportare.
JBL Xtreme è un dispositivo più grande e in grado di fornire i bassi profondi.
Charge 3  è un diffusore di medie dimensioni e fornisce una buona qualità di bassi, ma non tanto quanto l’Xtreme.

In alcuni casi, JBL pone la priorità sulla portabilità, con modelli come Micro e Clip +.
Leggero, portatile e compatto, entrambi queste casse possono essere inseriti in uno zaino.
Dunque perfetti per viaggi o escursioni all’aperto.
Se si desidera fornire una colonna sonora per le vostre escursioni, gite in spiaggia o feste in giardino a bordo piscina, o semplicemente ascoltare musica a casa, le probabilità sono buone che una cassa JBL può adattarsi al conto.

A prima vista, la selezione potrebbe sembrare eccessiva. Ma se ci pensate, significa anche che tra tutti quei modelli ce ne sarà uno che si adatta perfettamente alle vostre esigenze.
Ecco un confronto con quelli che crediamo siano le migliori casse JBL Bluetooth.

1. Cassa JBL GO 2

cassa JBL GO 2

Caratteristiche tecniche

  • Peso: 142 gr.
  • Dimensioni: 71,2 x 31,6 x 86 mm
  • Potenza: 3.w
  • Batteria: 5 ore

Go è una cassa Bluetooth JBL di dimensioni molto ridotte e alla portata di tutte le tasche.
È l’equipaggiamento ideale per quei nomadi che non vogliono fare un viaggio senza la loro musica.

Design e qualità

Questa cassa JBL portatile ha un design rettangolare minimalista, semplice ma attraente.
È così piccola che può essere trasportata in una borsa, uno zaino e persino nella tasca della giacca o dei pantaloni.
È costruita in plastica rigida e gomma e l’altoparlante è coperto da una griglia di alluminio.
E’ resistente agli urti e ai graffi e ha una protezione IPX7, che consente di immergersi in acqua per 30 minuti senza problemi.
È disponibile in una vasta gamma di colori, tra cui: giallo, blu, rosso, nero, arancione, grigio e rosa.

Nella parte superiore del frame i pulsanti per controllare JBL Go 2: accensione e spegnimento, connettività, sollevamento del telefono e volume.
Sul lato destro troviamo le connessioni: un minijack da 3,5 mm e micro USB.
Inoltre, integra un microfono per rispondere o effettuare chiamate.

Batteria

La batteria ha una durata di cinque ore di riproduzione continua.
Questa capacità non è eccezionale, come quella della cassa JBL Clip 2, ma è prevedibile viste le dimensioni compatte.
In ogni caso, potrebbe essere soddisfacente per la maggior parte degli utenti.
Il tempo di ricarica totale dura circa un’ora e mezza.

Connettività

Funziona con Bluetooth 4.1 e ha una gamma di connessioni che funziona senza problemi fino a tre metri di distanza dalla sorgente audio.
Allo stesso modo, si consiglia di non spostare la cassa lontano in modo da non causare problemi con la riproduzione.

Suono

La cassa JBL Go 2 ha un trasduttore da 40 mm, 3 w di potenza e ha una gamma di frequenza di 180-20kHz.
In generale, la qualità del suono è buona per le sue dimensioni: le note alte e medie sono chiare e molto dettagliate.
Inoltre, offre una potenza incredibile per una cassa così compatta.
L’unico neo sono le frequenze più basse.
Ciò è ovviamente dovuto alle sue dimensioni che non può riprodurre frequenze inferiori a 180 HZ.
Pertanto, il suono è buono per le sue dimensioni, ma se stai cercando una qualità del suono migliore ti consigliamo qualcosa di più grande come il Flip 4.

Conclusione

Se stai cercando una cassa Bluetooth robusta e con una buona qualità del suono, sia JBL Go 2 che JBL Clip 2 sono una buona scelta.
Funziona perfettamente per migliorare il suono del tuo PC o smartphone.
Inoltre, si inserisce in una tasca e costa pochissimo.
La batteria non è eccezionale, ma non puoi trovare un’opzione migliore a questo prezzo.

2. Cassa JBL Flip 4 impermeabile

JBL Flip 4 cassa bluetooth

Caratteristiche tecniche

  • Peso: 515 g.
  • Dimensioni: 680 x1750 x 700mm.
  • Potenza: 16w (2x8w).
  • Batteria: 12 ore.

La cassa JBL Flip 4 deriva direttamente dal design del suo predecessore, il Flip 3, che era uno dei modelli di altoparlanti wireless più popolari.
La nuova versione ha un suono migliorato ed è totalmente impermeabile.
Inoltre, è disponibile in una vasta gamma di colori vivaci, è una cassa JBL Blutooth ideale per portarla fuori casa.

Design e qualità

La cassa Bluetooth JBL Flip 4 è disponibile in un’ampia varietà di colori che vanno dal turchese, al modello di tipo mimetico.
Il design stesso è il tipico cilindro al quale ci ha abituato il marchio americano.
Ha la certificazione IPX7 contro acqua e polvere (dura fino a 30 minuti immersi in un metro di profondità) ed è ricoperto da una griglia metallica e da una gomma che facilita la presa ed è molto piacevole al tatto.
Ha un corpo robusto e un design molto compatto, che lo rende uno delle migliori casse portatili sul mercato.
È l’ideale per portarlo ovunque.

Sulla griglia di questa cassa JBL portatile, i pulsanti per la funzione vivavoce, la connessione Bluetooth e il volume.
Inoltre, ha due pulsanti grandi per l’accensione e la tecnologia JBL Connect, con la quale possiamo sincronizzarlo con altri altoparlanti.
C’è anche un jack da 3,5 mm e una porta micro-USB sotto una cover protettiva.

Batteria

Questa cassa JBL Bluetooth ha una batteria con una capacità di 3.000 mAh.
La compagnia dice che può fornire fino a 12 ore di riproduzione continua.
L’abbiamo provato e abbiamo notato che può funzionare ancora di più a volumi moderati, circa 14 ore, ma molto meno a volume massimo, circa 4 o 5 ore.
La verità è che ha una batteria un po ‘limitata e non è all’altezza se la confrontiamo con altri altoparlanti Bluetooth.

Connettività

La cassa Bluetooth JBL Flip 4 utilizza la connettività Bluetooth 4.2 e ha una notevole portata wireless.
Può funzionare molto bene anche a 12 metri di distanza dalla sorgente audio.
Permette di connettere fino a 2 telefoni o tablet allo stesso tempo, che possono essere ruotati per riprodurre la musica. Inoltre, integra la tecnologia JBL Connect +, che consente di sincronizzare fino a 100 di questi diffusori JBL allo stesso tempo, purché abbiano questa tecnologia.
Viene fornito con un microfono incorporato di buona qualità che possiamo usare per effettuare chiamate telefoniche o per attivare assistenti personali come Siri o Google Now

Suono

Il Flip 4 è una potente cassa Bluetooth (16 W), soprattutto considerando le sue dimensioni.
I due radiatori passivi consentono di utilizzarlo ai massimi volumi con minima distorsione, con una sensibilità (SPL) di 90 decibel, ma si consiglia di mantenerlo a meno di 85, per evitare la minima distorsione.
In generale, il profilo audio di Flip 4 è molto bello e presenta buoni dettagli a tutte le frequenze.

È una buona cassa per interni, ma non funzionerà altrettanto bene in luoghi aperti, perché il volume complessivo è inferiore a quello di una Charge 3, ad esempio.
Tuttavia, rispetto ad altri altoparlanti concorrenti, come UE Boom 2, il Flip 4 ha una maggiore chiarezza in tutte le note e dà anche più profondità nei bassi.

Conclusione

La cassa wireless JBL Flip 4 ha un design molto compatto e resistente e raggiunge anche un suono incredibile per le sue dimensioni.
Anche se il problema maggiore è la durata della batteria (raramente supera le 12 ore), il suo suono e, soprattutto, il suo prezzo più che competitivo, lo rendono uno delle migliori casse bluetooth portatili per dimensioni e fascia di prezzo.

3. Cassa JBL Pulse 3 Wireless

JBL Pulse 3 cassa bluetooth
JBL ha lavorato su queste casse portatili (3a generazione) e le ha progressivamente migliorate, prolungando la durata della batteria, migliorandone il suono e il loro sistema stereo.
Sì, è chiaro che sono le tue luci ad attrarti maggiormente, ma la verità è che stai guardando una cassa Bluetooth del marchio JBL che brilla da sola.

Caratteristiche tecniche

  • Peso: 960 g.
  • Dimensioni: 92 mm x 223 mm.
  • Potenza: 20w.
  • Batteria: 12 ore.

Design e qualità

Il design, come ci ha abituato il marchio americano, è sorprendente.
La cassa Bluetooth JBL Pulse 3 ha quella particolare forma di pillola, ma la copertura di plastica superiore è anche un eccellente diffusore per i set di luci a LED per interni.
Inoltre, sono dotati della certificazione IPX7, che garantisce la protezione dall’acqua fino a 30 minuti (può sommergere fino a 1 metro di profondità).

Non è che ascolterai musica sott’acqua, ma è bello sapere che puoi portarlo sotto la doccia o in piscina senza paura di bagnarti.

Indubbiamente, il kit luci delle casse JBL Pulse 3 è un vero spasso.
Le luci suonano e si muovono in base al ritmo della musica e ai colpi dei bassi.
Meglio di tutti? Puoi personalizzarli per fare ciò che vuoi.
Puoi anche scaricare l’app JBL per andare un po ‘oltre, perché con essa puoi scattare una foto di quello che hai a casa e il tuo altoparlante risplenderà del colore dell’oggetto che hai fotografato.
Inoltre, l’app ha molti preset per giocare con le luci e consente di attivare assistenti personali come Siri e OK Google.

Tutti i pulsanti fisici di Pulse 3 si trovano sul retro dell’altoparlante: volume, connessione Bluetooth, riproduzione / pausa, JBL Connect +, assistente vocale. Inoltre integra un pulsante per cambiare le luci, che quando viene premuto per alcuni secondi lo spegne completamente.
Questa cassa wireless integra una porta micro-USB e un jack audio da 3,5 mm, che sono nascosti sotto un coperchio che li protegge da acqua e polvere.
Il micro-USB funge da porta di ricarica, sia per l’altoparlante JBL che per i nostri dispositivi mobili.

Con 12 ore di batteria, non è uno dei modelli con maggiore autonomia.
Con un gioco di luci spettacolare come il tuo, è normale che la batteria duri piuttosto poco.
Ad ogni modo, 12 ore di autonomia non sono male.

Connettività

Questo cassa JBL Bluetooth è dotata di un microfono incorporato di qualità, quindi possiamo utilizzarlo per effettuare conversazioni telefoniche o dare direttive a Siri o Google Assistant.
Inoltre, integra un pulsante che serve per invocare assistenti personali, rendendolo molto comodo e facile da usare.

La cassa JBL Pulse 3 può essere collegato a due diverse sorgenti audio tramite Bluetooth 4.2 e con più di 100 altoparlanti JBL tramite la tecnologia JBL Connect Plus.

Suono

Le luci degli altoparlanti sono un passaggio, ma il suono non è molto indietro.
Pulse 3 offre un eccellente equilibrio musicale.
Potremmo credere che con tutto quel gioco di luci questo diffusore darebbe la priorità ai bassi, ma non è questo il caso.
Il basso è potente e i toni medi e alti sono percepiti molto chiaramente.
Fornisce un profilo sonoro più neutro rispetto a Charge 3, sebbene le bassezze siano percepite come meno profonde.

Questa cassa Bluetooth JBL integra tre convertitori da 40 mm e offre una potenza di 20 W.
Non ha il volume del JBL Boombox o dell’Xtreme, ma suona in grandi stanze.
D’altra parte, il meglio che offre è il suo suono a 360 °.
È l’ideale per uscire di casa, poiché funziona molto bene in ambienti aperti ed è ideale per le situazioni in cui vi è movimento perché grazie alla diffusione a 360 °, tutti apprezzeranno la musica allo stesso modo.

Un altro punto positivo di Pulse 3 è che diverse casse JBL possono essere collegati tra loro.
In questo modo, se i tuoi amici hanno una cassa wireless JBL con tecnologia JBL Connect +, possono essere combinati per migliorare l’esperienza.
Unendo due casse JBL, possiamo creare un ambiente stereo, dedicando ciascuno di essi a un canale audio.
La cattiva notizia è che è necessario unirsi a loro tramite Connect +, quindi non è possibile farlo con i modelli precedenti.

Conclusione

Il Pulse 3 è una ottima cassa wireless.
È resistente e il fatto che sia sommergibile lo rende ideale per farlo uscire di casa.
Ancora di più quando inizia l’estate.
È di dimensioni ridotte, il che la rende una cassa JBL portatile con un suono molto buono, soprattutto considerando le sue dimensioni.
Inoltre, ha un notevole bilanciamento del suono: i toni medi e alti suonano meravigliosi, chiari e luminosi.
Per noi è la cassa Bluetooth JBL più cool che esista grazie al suo impressionante gioco di luci.
Nota: se non sei particolarmente attratto dai giochi di luce, ti consigliamo di acquistare Charge 3 o Xtreme, perché suonano meglio, sono più potenti e la batteria ha una maggiore autonomia. Interessato?

4. Cassa JBL Extreme 2

JBL Xtreme cassa bluetooth

La cassa JBL Xtreme 2 vanta il suo nome, perché è un altoparlante wireless un po ‘estremo.
Con un basso così potente che difficilmente puoi usarlo a casa, è in grado di riempire qualsiasi spazio.
È una cassa Bluetooth abbastanza grande e impermeabile.
Riteniamo ideale portarlo alle feste ovunque.

Caratteristiche tecniche

  • Peso: 2,131 kg.
  • Dimensioni: 126 mm x 283 mm x 122 mm.
  • Potenza: 40 w
  • Batteria: 15 ore.

Design e qualità

Come la maggior parte delle casse wireless JBL, l’Xtreme ha la forma di una pillola.
Rispetto ai modelli precedenti nella lista è piuttosto pesante, ma ha un cinturino in modo da poterlo appendere alla spalla: un altro segno che è stato progettato per essere portato fuori di casa.
È rivestito in gomma e uno speciale tessuto antispruzzo molto piacevole al tatto.
Ha una certificazione contro l’acqua e la polvere IPX4, il che significa che può resistere agli schizzi senza problemi, ma non è possibile immergerlo in una piscina.

Nella parte superiore troviamo tutti i pulsanti di controllo: sincronizzazione Bluetooth, on e off, volume, riproduzione e un pulsante per la famosa funzione JBL Connect.
Il pulsante di riproduzione serve anche per rispondere alle chiamate in arrivo e navigare tra i brani.
Sul retro della cassa, nascosto dietro una cerniera (per proteggerli dall’acqua), troverai i collegamenti.
Xtreme ha un ingresso micro USB, due porte USB, un ingresso ausiliario da 3,5 mm e la connessione per l’alimentazione.

Batteria

La cassa Bluetooth JBL Xtreme ha una grande batteria con una capacità di 10.000 mAh.
Autonomia fino a 15 ore di riproduzione continua e può essere utilizzato anche per caricare i tuoi dispositivi mobili come smartphone o tablet.

Connettività

In termini di connettività, questa cassa wireless utilizza Bluetooth 4.1 e consente di collegare fino a tre diverse sorgenti audio.
Se utilizziamo più dispositivi mobili contemporaneamente, possiamo scegliere da cui riprodurre la musica, una buona opzione per condividere i gusti musicali tra amici.
La gamma di connettività, tuttavia, non è altrettanto buona.
La riproduzione potrebbe fallire se spostiamo l’altoparlante oltre i 10 metri, quindi ti consigliamo di tenere i dispositivi mobili nelle vicinanze.

La cassa JBL Xtreme ha un microfono integrato, quindi possiamo utilizzarlo per effettuare o rispondere alle chiamate telefoniche.
Inoltre è dotata della tecnologia JBL Connect per collegare altre casse JBL che hanno questa opzione per creare un sistema audio con più dinamismo.

Suono

La forza di questa cassa Bluetooth JBL è la qualità e la potenza del suo suono.
Integra 2 woofer da 63 mm e 2 tweet da 35 mm, che aiutano a produrre un suono molto pulito e con una potenza RMS di 40 W. Questa capacità può anche essere eccessiva negli spazi chiusi, ma è l’ideale all’aperto.
L’uscita di JBL Xtreme offre un ottimo bilanciamento tra toni medi, bassi e alti.
Le note vocali risultano chiare e in armonia con il resto degli strumenti.

Tutte le note sono percepite con buoni dettagli, ma è una cassa portatile progettata per gli amanti dei bassi.
La presenza del basso è nota dalla tecnologia JBL Bass Radiator, che consiste in due radiatori passivi posizionati su entrambe le estremità.

Questi radiatori amplificano il basso a un livello noto che presenta molta profondità.

Unica nota negativa che troviamo nella sezione del suono è che, non sappiamo perché, percepiamo certe interferenze nei primi secondi di diverse canzoni.
Questo dura molto poco, ma può essere fastidioso.

Conclusione

Xtreme mostra il meglio del marchio. È una cassa Bluetooth JBL attraente e resistente.

Ma la cosa più importante è che offre grande potenza e qualità del suono, sia per gli esterni che per gli interni.
Se sei un appassionato di bassi e sei alla ricerca di un buona cassa wireless da portare con te in spiaggia o alle tue feste, JBL Xtreme è un’ottima opzione.

5. Cassa JBL BoomBox

JBL Boombox cassa bluetooth
Il JBL Boombox è una vera bestia. Una cassa Bluetooth prodotto con grande cura e con un audio che potrebbe buttare giù una porta.
È una delle grandi scommesse di JBL dominare nelle casse wireless.
Il più potente di questo elenco e, inoltre, resistente all’acqua.

Caratteristiche tecniche

  • Peso: 5,25 kg
  • Dimensioni: 25,4 x 49,5 x 19,5 cm
  • Potenza: 60W
  • Batteria: 24 ore

Design e qualità

La cassa JBL Boombox ha un design essenziale e minimalista, con la tipica forma cilindrica di JBL.
A differenza dei modelli precedenti, che hanno uuna tracolla, il Boombox ha una maniglia integrata per facilitare il trasporto, qualcosa che con i suoi 5 chili di peso è apprezzato.
A prima vista è visto come un altoparlante senza fili che si allontana da qualsiasi altro modello convenzionale: il Boombox è lungo 50 cm e ricorda i grandi altoparlanti portatili degli anni 80.
JBL punta al potere in questo modello, sacrificando alcuni la mobilità.

Ha un corpo molto robusto ed è coperto da una griglia protettiva in metallo nero.
Ha la certificazione IPX7 contro acqua e polvere, il che significa che resiste a 30 minuti immersi fino a un metro di profondità. Puoi portarlo in spiaggia o in piscina e non devi preoccuparti di pioggia o incidenti.

Nella parte superiore troviamo tutti i pulsanti funzione: off / on, volume, sincronizzazione e riproduzione.
Include anche un pulsante aggiuntivo per passare dalla modalità audio esterna a quella interna.
Nella parte inferiore, che è la base, ci sono due porte USB e un ingresso audio da 3,5 mm.

Batteria e connettività

Il Boombox ha una batteria mostruosa con una capacità di 20.000 mAh.
Assicura 24 ore di riproduzione continua e può fungere da powerbank per i tuoi dispositivi mobili.
Puoi portarlo a tutte le tue feste senza doverti preoccupare di collegarlo alla corrente elettrica.

Usa il Bluetooth 4.2 e ti consente di collegare due sorgenti audio contemporaneamente, così puoi fare a turno con un collega per suonare DJ.
Inoltre, dispone della tecnologia JBL Connect + che ti consente di connettere fino a 100 altoparlanti alla volta.

Suono

Questa cassa JBL ha quattro driver attivi e due radiatori passivi, quindi è in grado di generare un suono di alta qualità. Inoltre, Boombox è la cassa Bluetooth più potente sul mercato.
L’abbiamo testato a 100 decibel e non abbiamo notato alcun tipo di distorsione.
Può riempire qualsiasi stanza senza problemi, anche lavorando al 50% della capacità.

Una grande caratteristica di questo diffusore JBL è che ci offre la possibilità di scegliere tra due diversi preset: Outdoor e Indoor. Outdoor è progettato per l’uso esterno: in questo tipo di suono i bassi sono migliorati, poiché è la frequenza che viene persa più spesso all’aperto.

La modalità Indoor è quella che useremo al chiuso e attenua tutte le frequenze al di sotto degli 80 Hz, offrendo un suono molto più bilanciato.

La qualità del suono è molto buona, indipendentemente da ciò che suoni.
Tutte le note sono chiare, tuttavia, il basso spicca per la sua profondità.

Esibisce notevolmente quando si suona un genere musicale con una presenza molto seria, come l’hip-hop o la musica elettronica.

Funziona molto bene al chiuso, ma la potenza e la qualità dei suoi bassi la rendono la scelta ideale per l’uso esterno.

Conclusione

La cassa JBL Boombox è la scelta di sogno per chi cerca potenza, durata e qualità del suono.
È un po ‘pesante, ma se stai cercando un altoparlante Bluetooth da utilizzare nelle feste in piscina o in spiaggia, non c’è alternativa.

6. Cassa JBL Charge 3

Charge 3 cassa JBL bluetooth
Charge 3 è una cassa JBL Bluetooth con un suono potente.
Ha una batteria titanica con cui è possibile caricare il telefono … e quello di tutti i tuoi amici.
È anche resistente all’acqua e alla polvere e ha una dimensione compatta che lo rende molto portabile.
Come puoi vedere, è il complemento perfetto per i tuoi viaggi in campagna, in spiaggia o in piscina.

Caratteristiche tecniche

  • Peso: 800g
  • Dimensioni: 21,3 cm x 8,7 cm.
  • Potenza: 20w.
  • Batteria: 20 ore.

Design e qualità

Come la cassa JBL Pulse 3, questo modello ha una forma a pillola.
È progettato per reclinarsi su una base di gomma che integra una serie di luci a LED che indicano la durata della batteria.
È realizzato con materiali resistenti e una qualità costruttiva robusta.
Ha la certificazione IPX7 contro acqua e polvere.
Grazie ad esso è possibile immergere un massimo di 30 minuti sott’acqua fino a 1 metro di profondità.
Qualcosa di molto utile, soprattutto all’aperto.

Nella parte superiore di questa cassa JBL ci sono i pulsanti fisici: alimentazione, connessione Bluetooth, volume, riproduzione / pausa e uno per la tecnologia JBL Connect.
Sul retro del Charge 3 troviamo un micro-USB per la ricarica e un jack da 3,5 mm per i nostalgici che usano ancora il loro iPod.
Inoltre, e questo è insolito negli altoparlanti bluetooth, integra un ingresso di tipo C USB.

Batteria

Ha un’incredibile batteria in grado di ricaricare altri dispositivi.
Essendo fondamentalmente un caricabatterie portatile, non sorprende che l’autonomia di questa cassa JBL sia enorme.
Con 20 ore di batteria puoi ascoltare tutta la musica che vuoi e sacrificare una piccola autonomia per ricaricare il tuo smartphone (e i tuoi amici).

Connettività

La connettività Bluetooth è molto semplice e consente di utilizzare fino a 3 diverse sorgenti audio.
Quando si preme il pulsante Bluetooth, la cassa emetterà un suono che indica il tentativo di connettersi.
Successivamente emetterà un altro suono a sincronizzazione completata.
È inoltre possibile collegarsi a Charge 3 con un massimo di 500 casse JBL dotati della tecnologia JBL Connect.
Basta premere il pulsante del caricabatterie per sincronizzare gli altoparlanti e quindi è possibile gestirli tramite l’app JBL Connect, disponibile per Android e iOS.

Suono

La cassa JBL Charge 3 ha due driver da 50 mm che offrono un suono potente e di alta qualità.
In particolare sottolineano basso: sono il più profondo e più potente che abbiamo sentito in un altoparlante Bluetooth, molto meglio di quanto la stampa 3.
Charge 3 JBL è una cassa wireless dalle dimensioni molto maneggevole e fornisce un suono che può riempire grandi sale facilmente.

Può diffondere il suono molto bene, sia all’interno che all’esterno.
Non offre la sensazione di 360º, poiché il suo suono è unidirezionale, ma se ti trovi davanti (fino a 6 metri di distanza) sarai in grado di sentire un suono potente e pulito.
Ti consigliamo di posizionare questo altoparlante portatile JBL su una superficie piana: questo aiuterà il suono a risuonare con l’alta qualità.

Il JBL Charge 3 ha due radiatori passivi esterni che hanno un bell’aspetto (puoi vedere quando vibrano durante la riproduzione di musica con bassi potenti), ma soprattutto aiutano a minimizzare le distorsioni del suono.
Con il volume massimo funziona anche meravigliosamente.
L’unica cosa negativa che notiamo in questa sezione è che le sue prestazioni diminuiscono di qualità quando vengono riprodotte alcune alte frequenze.
Questi non presentano dettagli come quelli di Bose Soundlink Mini II, ad esempio, ma ciò potrebbe essere dovuto alla costruzione impermeabile di Charge 3.

Questa cassa JBL Bluetooth suona molto forte e senza distorsioni, indipendentemente dalla musica che si desidera riprodurre. Suona soprattutto con generi con molto basso, come l’hip-hop o la musica elettronica.
Inoltre, integra un microfono che offre notevole chiarezza nelle voci.
Può funzionare molto bene per effettuare chiamate alle conferenze.

conclusione

Il Charge 3 è una cassa JBL portatile dal design robusto.
È resistente all’acqua e offre una carica mostruosa e capacità della batteria.
Offre un’ottima qualità del suono, sia all’aperto che al chiuso. I toni alti non presentano tanti dettagli, ma i bassi sono i migliori che abbiamo sentito in un altoparlante bluetooth di queste dimensioni.
Se ti piace il basso e cerchi un diffusore pieno e potente, Charge 3 è un’opzione eccellente.

7. Cassa JBL Clip 2


Il JBL Clip 2 è la cassa portatile JBL per eccellenza.
Ha una dimensione e un prezzo contenuto.
Inoltre, viene fornito con una clip che ti permette di portarlo appeso allo zaino o lasciarlo sulla porta della cucina.
È un altoparlante eccellente, economico e di buona qualità che ti consentirà di ascoltare la musica ovunque.

Caratteristiche tecniche

  • Peso: 184 g
  • Dimensioni: 141 x 94 x 42 mm.
  • Potenza: 3w
  • Batteria: 8 ore.

Il JBL Clip 2 è la cassa portatile JBL per eccellenza. Ha una dimensione e un prezzo contenuto. Inoltre, viene fornito con una clip che ti permette di portarlo appeso allo zaino o lasciarlo sulla porta della cucina.
È un altoparlante eccellente, economico e di buona qualità che ti consentirà di ascoltare la musica ovunque.

Design e qualità

La cassa JBL Clip2 ha le stesse dimensioni di un disco da hockey e pesa solo 184 g: è uno degli altoparlanti Bluetooth più portatili sul mercato.
Inoltre, ha una clip che puoi usare per appenderlo nello zaino o ovunque, anche se le dimensioni sono così compatte che puoi portarlo nella tasca della giacca o dei pantaloni.
Il JBL Clip 2 ha una forma tablet, è rotondo e ha una clip in cima.
Il JBL Cip 2 ha anche il certificato di protezione IPX7, che consente di immergere l’altoparlante in un metro d’acqua per 30 minuti.
Non è che lo portiamo a fare immersioni, ma è l’ideale per usarlo sotto la doccia o portarlo in spiaggia.

Questo altoparlante JBL è disponibile in nero, blu, grigio, rosso, arancione, giallo, turchese e viola. È costruito con una plastica dura e una griglia metallica.
Si sente forte e può sicuramente sopportare molti urti e graffi.
Integra pulsanti per la connessione Bluetooth, volume e uno per rispondere alle chiamate grazie a un microfono integrato.
Nella parte posteriore ha uno scomparto che porta un ingresso ausiliario da 3,5 mm con un cavo integrato, una porta micro-USB e un ingresso che serve per collegare più clip insieme.

Batteria

La batteria di questo altoparlante portatile JBL può produrre un massimo di 8 ore.
Non è un’abilità straordinaria, ma considerando le dimensioni compatte dell’altoparlante è abbastanza decente.
È una batteria al litio ricaricabile, che è positiva, e il processo di ricarica completa dura due ore.

Connettività

La cassa JBL Clip 2 funziona con Bluetooth 4.2.
Il raggio di connessione raggiunge i dieci metri, ma si consiglia di non spostarlo abbastanza lontano da evitare possibili interruzioni nella riproduzione.
Come abbiamo detto, ha un microfono integrato, quindi può funzionare perfettamente per effettuare o ricevere telefonate.

Suono

Accettabile a volumi moderati. La cassa JBL Clip 2 integra un trasduttore da 40 mm e ha un rapporto segnale / rumore di 80 decibel.
Offre una potenza di 3 W, qualcosa di sorprendente per le sue dimensioni.
Tuttavia, il suono si deteriora notevolmente quando si utilizza la massima potenza.
Se hai intenzione di provare o acquisire un Clip 2, ti consigliamo di mantenerlo in volumi moderati.

Se non usiamo la massima potenza questo diffusore suona molto bene.
Non presenta i dettagli del suono dei migliori modelli, naturalmente, ma lo fa bene con il suo lavoro.
I bassi sono percepiti come un po ‘scadenti, ma i toni medi e alti sono percepiti molto chiaramente.
Se lo si confronta con l’altoparlante dello smartphone o quello del laptop, la fedeltà di Clip 2 risulta essere un altro mondo, anche se la qualità del suono non è paragonabile a quella di JBL flip 4, ad esempio.
Anche se tra le casse portatili delle sue dimensioni, il JBL Clip 2 è ben al di sopra della maggior parte dei suoi concorrenti.

Conclusione

La cassa JBL Clip 2 soddisfa il suo scopo: è un grande miglioramento rispetto al suono del tuo telefono.
Inoltre, è resistente all’acqua e offre una qualità del suono molto buona.
È una cassa portatile eccellente ed economico che puoi portare ovunque.

Conclusioni Finali

Una cassa JBL è un investimento per goderti i tuoi brani preferite ovunque.
Tutti i modelli di questo elenco sono eccellenti e sicuramente troverai un modello per te. Ecco i nostri consigli:

  • Flip 4, Charge 3 e Pulse 3 sono ottime opzioni da utilizzare sia a casa che all’aperto.
    Tutti forniscono un suono di qualità, quindi decidere per l’uno o l’altro dipende quasi esclusivamente da quanto si vuole spendere.
    Il Flip 4 è una scommessa sicura con un ottimo rapporto qualità / prezzo, anche se il meno potente dei tre.
  • Le luci di Pulse 3 sono un passaggio. Non solo è un regalo per le tue orecchie, ma anche per i tuoi occhi.
    E’ così ipnotico che più di una volta sarai stupito a guardarlo.
  • Charge 3 offre una batteria migliore, un suono più potente e bassi incomparabili. Tutti e tre i modelli hanno la certificazione IPX7 contro acqua e polvere.
  • Se quello che ti serve è una buona cassa JBL per esterni, qualcosa di ideale per le tue feste, le opzioni sono molto chiare: Xtreme o Boombox. Entrambi sono eccellenti.
    Il Boombox è il più potente ma anche il più grande. Xtreme è anche potente, un po ‘più leggero e più facile da trasportare.
    Tuttavia, se si hanno altre casse JBL di modelli precedenti, forse l’Xtreme è un’opzione migliore.
    Il Boombox ha Connect +, che non funzionerà con i modelli precedenti che hanno solo JBL Connect.
  • Se stai cercando un modello compatto, le opzioni migliori sono JBL Clip 2 e JBL GO 2.
    Se vai con il budget economico forse dovresti optare per GO. Ma se stai cercando qualcosa di diverso, puoi scegliere la Clip 2.
error: Content is protected !!