10 motivi per cui dovresti usare un umidificatore

Idratare l’aria di casa con un umidificatore o un vaporizzatore non è solo un modo efficace per rendere più confortevoli le condizioni di vita. Infatti può svolgere un ruolo chiave nel ridurre alcuni sintomi tipici di un’aria troppo secca.
Di seguito elenchiamo dieci dei motivi più comuni per cui dovresti considerare l’utilizzo di un umidificatore per idratare l’aria all’interno della tua casa o ufficio.

1. Idratare la pelle e le labbra

L’aria secca può causare una grande varietà di sintomi spiacevoli alla pelle.
Quando nella stagione invernale il riscaldamento fa abbassare i livelli di umidità tra il 20-30% , o il clima è particolarmente secco, la pelle inizia a perdere umidità.

Questo può portare a una sensazione di pelle secca e prurito.

La pelle delle mani è particolarmente vulnerabile a questa perdita di umidità, perché ha meno ghiandole sebacee rispetto ad altre parti del corpo.
Anche le labbra sono composte da una pelle sottile e delicata .
Quindi tendono a diventare più facilmente secche.
In condizioni di scarsa umidità le tue labbra potrebbero inaridirsi , persino cominciare a screpolarsi.

Mentre una crema per le mani o uno lip-stick per le labbra possono aiutarti a ritrovare l’umidità persa, usare un umidificatore per incrementare il grado di umidità dell’aria in casa può anche aiutare a reidratare naturalmente la pelle.

Questo non solo aiuta ad alleviare i sintomi comuni associati alla pelle secca, ma può anche fornire una vasta gamma di altri benefici.

2. Proteggi la tua gola

In un ambiente con un grado basso di umidità è possibile che le corde vocali si asciughino.
Se queste condizioni persistono e la tua gola continua a sentirsi irritata per lunghi periodi, è possibile che tu possa diventare rauco e perdere la voce.

Questo è particolarmente vero se sei stato recentemente esposto all’influenza o ad comune raffreddore.

Gli umidificatori hanno anche dimostrato di essere uno strumento efficace nella lotta contro la groppa, un virus infantile che causa infiammazione nelle vie aeree superiori che porta a tosse e raucedine.

Mantenere i livelli ottimali di umidità in casa può aiutare a lubrificare e lenire la gola.
Che, a sua volta, aiuta a ridurre al minimo l’aridità che può portare a infiammazione della trachea e delle corde vocali.

3. Lenisci i seni nasali

La bassa umidità è nota per asciugare i seni nasali. È una sensazione terribile quando accade e, nel peggiore dei casi, può portare a mal di testa e persino epistassi (naso che sanguina).

Contrariamente a ciò che molte persone potrebbero pensare, quando il naso è chiuso, l’umidità è un altro modo naturale per aiutare a respirare meglio. Questo aiuta perché l’aria umida aiuta a mantenere il flusso di muco, diminuendo le possibilità di secchezza alle mucose.

Avere livelli ottimali di umidità nell’aria di casa non solo può aiutare a lenire i seni nasali, ma aiuta anche a ridurre le possibilità di avere epistassi e ti permette di eliminare l’eccesso di muco in modo da poter respirare più liberamente.

4. Fermare la diffusione dei germi influenzali

L’uso di un umidificatore può anche aiutarti a evitare l’influenza.
Uno studio condotto dalla National Academy of Sciences ha trovato una forte correlazione tra condizioni secche e trasmissione e sopravvivenza del virus dell’influenza.

I ricercatori hanno scoperto che quando la quantità di umidità assoluta nell’aria era troppo bassa, il virus dell’influenza era in grado di sopravvivere più a lungo e di diffondersi più facilmente tra tutti.
Usando un umidificatore a casa tua durante la stagione influenzale, si crea un ambiente meno favorevole alla sopravvivenza dell’influenza, diminuendo così le tue possibilità di contagio.

Naturalmente, ci sono molte altre cose che puoi – e dovresti – fare ogni giorno per aiutarti a prevenire la tua influenza. In particolare, questo include il lavaggio delle mani il più spesso possibile e la disinfezione di tutte le aree della casa che vengono spesso toccate da altri, come le maniglie delle porte.

5. Allevia i sintomi da influenza e raffreddamento

Se hai il raffreddore o l’influenza, un umidificatore può aiutare ad alleviare molti dei sintomi spiacevoli che si presentano con l’essere malati. Questi sintomi possono includere difficoltà respiratorie, naso chiuso , gola secca e dolorante. Tenere a bada questi effetti collaterali con un umidificatore o un vaporizzatore non solo ti aiuta a riposarti, ma può anche aiutarti a velocizzare i tempi di recupero.

6. Mantieni sano il naso

Gli umidificatori aiutano a mantenere le ciglia del naso sano ed efficace. Questi filamenti microscopici cellulari si trovano all’interno della cavità nasale e fungono da prima linea di difesa contro molte malattie.

Mentre respiri, le ciglia e il muco all’interno del naso aiutano a intrappolare alcuni degli inquinanti che galleggiano nell’aria. Questo può includere polvere, peli, muffe e tutti i tipi di altri particolati che non vuoi entrare nei tuoi polmoni. Quando l’aria che respiri è secca, le ciglia non sono in grado di svolgere il loro lavoro nel modo più efficace che dovrebbe.

7. Riduci le apnee notturne

Molte persone non si rendono conto che l’aria secca può effettivamente contribuire – anche aumentare la gravità – dei sintomi russanti. Ciò accade perché l’umidità insufficiente nell’aria fa gonfiare la gola e congestiona il naso.

Quando ciò accade, il movimento dell’aria attraverso il naso diventa limitato. Questo ti fa respirare attraverso la bocca e poi russi. Avere i livelli ottimali di umidità nell’aria può alleviare la secchezza e in definitiva ridurre il russare.

8. Aiuta a riscaldare la casa

L’aria più umida è nella tua casa, più calda si sentirà. Il rovescio della medaglia, l’aria più secca tende a sentirsi più fredda. Avere un umidificatore in funzione durante l’inverno aiuta a mantenere le temperature a un livello confortevole, senza sovraccaricare la stufa. In realtà, si consiglia di utilizzare entrambi questi apparecchi in tandem quando la temperatura inizia a scendere.

9. Ambiente favorevole alle piante

Gli esseri rumani non sono gli unici a beneficiare dell’aria umida. In effetti, molte delle piante d’appartamento più famose provengono da aree del pianeta sub-tropicali. Questo significa che prosperano in ambienti che hanno un’abbondanza di umidità nell’aria. L’aria troppo secca, può causare anche problemi alle piante, tra cui perdita di foglie, punte di foglie secche e crescita stentata. Ovviamente, tutto dipenderà dal tipo di piante che hai in casa, ma l’uso di un umidificatore offre al tuo giardino interno una maggiore possibilità di prosperare.

10. Proteggi i tuoi mobili e pavimenti

Elementi in legno, come pavimenti e mobili, reagiscono negativamente ai cambiamenti della percentuale di umidità presente nell’aria.
Quando gli oggetti in legno diventano troppo secchi, è possibile che si creino fessure.
Se hai i livelli ottimali di umidità nella tua casa, proteggi anche l’elasticità e l’integrità dei tuoi mobili in legno.

In conclusione

A questo punto credo, che avrai compreso l’importanza di un umidificatore.
Voglio invitarti a leggere la guida all’acquisto dove abbiano raccolto i migliori umidificatori per ambienti.

error: Content is protected !!